colors

Kerala, India - Colours and Nature from God's Own Country

5:11 PM

Hi everybody!
Ecco il primo post dedicato al mio viaggio in India! In realtà avevo iniziato a scriverlo quando ero ancora lì, ma per mancanza di tempo non sono riuscita a pubblicarlo prima! Vi lascio ai miei pensieri, sperando di riuscire a trasportavi lì, tra quei profumi magici e quei colori!

Eccomi qui, nel bel mezzo dell'India, grazie al Kerala Tourism, precisamente nel sud, in un posto incredibile totalmente in un altro mondo fisicamente e culturalmente. Eccomi qui finalmente dopo 8 giorni, a bloccare i miei pensieri, ma questa volta non come gli altri giorni attraverso un diario che al ritorno pubblicherò, ma semplicemente seguendo tutte le emozioni che mi attraversano il cuore in questo momento.

Frase scontata ma mai così vera: vedere un'altra realtà, ti fa cambiare prospettiva, pensieri, emozioni. In questi giorni, non ho fatto che fotografare tutto, ma proprio tutto quello che mi girava attorno, cercando di fissare nella memory card non sono quelle immagini ma anche quelle emozioni. Devo proprio dirlo, l'India è un paese fantastico. Un paradiso per chi ama la fotografia, un'altra dimensione per chi adora la natura. E come ben sapete già con queste due condizioni, posso dire che mi ha conquistato completamente.
I colori sono ovunque. 


Basta camminare per strada, guardarsi intorno, e ci si sente completamente trasportati in una fotografia dove il contrasto è al massimo, dove la saturazione è esagerata, dove tutto è musica e confusione, ma di quella confusione che inevitabilmente ti mette allegria e ti fa sorridere. E il bello è che ti fa sorridere senza accorgersene, perchè tutti attorno sorridono, le donne per la strada, i bambini alla fermata dell'autobus, gli uomini vicino alle bacarelle (ovviamente colorate), i taxi che corrono da una parte all'altra, i pulman senza finestrini che sfrecciano continuamente e sembrerebbe senza un particolare ordine, i clacson che rimbombano nella città, le mucche che attraversano la strada, gli anziani seduti agli angoli delle strade, persino i mendicanti scalzi, non chiedono con prepotenza elemosina, ma ti sorridono e ti mandano un saluto. E' assurdo da dire, ma non mi sono mai sentita così "benvenuta" in un paese, nonstante le mille paure prima di partire! E tutto, ma proprio tutto questo mix non può che essere contagioso, e trasmettere questa energia positiva che giureresti essere lì per quelle strade.















E poi la natura. 

Oh, my God, non ho mai visto una natura cosi rigogliosa e ricca attorno ad una città, per le strade, tra i mercati, ovunque! Ciò che più mi lascia senza parole, è che per qualche motivo anche la città più grande visitata fin ora, sembra sia cresciuta parallelamente alla natura che vi era, e che quindi vi è ancora attorno. E' qualcosa di sensazionale, si vedono case, costruzioni, hotel, baracche, perfettamente immerse in quella natura così verde, quasi come se fossero state inserite li giusto per caso, lasciando incontaminata la natura intorno. Tutto è così verde e rigoglioso, e sembra proprio che sullo sfondo ci sia un cartoncino verde, e invece, esattamente come nelle fantasie dei bambini più avventurosi, ciò che si estende a perdita d'occhio, non è altro che quell'autentica incontaminata e rigogliosa: Giugla.
























Ecco quindi i due principali motivi per cui questo paese mi ha conquistata da subito, e riguardando le fotografie non posso che sentirmi ancora lì tra quelle strade! Ma c'è ancora tanto da raccontare e presto ve ne parlerò!

Stay Tuned!
Barbara


You Might Also Like

1 commenti

  1. Bello bello bello.
    Colori accesi, sorrisi e natura.
    Cosa si può chiedere di più?
    Le foto parlano da sole!

    ReplyDelete